Skip to main content

L’inverno è arrivato, proteggi i tuoi vitelli!

In questi giorni, lo stress da freddo può ridurre l’immunità dei vitelli e diminuire il loro accrescimento.

Come tutti gli animali, anche loro utilizzano le riserve corporee per preservarsi dalla lunga esposizione al freddo.

 

Ecco i consigli Alltech per far crescere vitelli sani e forti in questi mesi freddi:

1) Colostro di qualità. Il freddo invernale sfida il sistema immunitario dell’animale.

Fornire colostro sopra i 25° brix , immediatamente 2 litri e nelle 8 ore successive alla nascita altri 2 litri.

 

2) Somministrare  giornalmente più latte o sostituto del latte in uno dei seguenti modi:

- aggiungere una somministrazione o un terzo pasto;

- aumentare del 25% il volume somministrato, oppure, aumentare i solidi totali somministrati.

Attenzione alla composizione del latte in polvere. Fatevi consigliare dal vostro alimentarista di fiducia per fornire la migliore qualità possibile di proteina e grassi senza superare il 17 % di solidi totali nel latte.

 

3) Lasciare a disposizione acqua fresca e pulita tutti i giorni. Con temperature molto rigide, l’acqua andrebbe scaldata a temperatura corporea prima di essere somministrata. Il consumo di acqua dovrebbe essere di 3,5 litri al giorno nel primo mese di vita e 7-8  litri al giorno nel secondo.

4) Garantire libero accesso allo starter. Il mangime da svezzamento dovrebbe contenere minimo il 18% di proteina e con forma fisica grossolana che è preferibile a quella con pellet a macinatura fine. Esempio: un pellettato con granella di mais al suo interno, abbinato alla presenza di distiller, favorisce lo sviluppo di butirrato e dunque delle papille ruminali. Svezzare quando consumano 1 kg di starter.

5) Controllare la lettiera. Per qualsiasi tipologia di ricovero è necessario distribuire 8 kg/capo di paglia (ottimo isolante termico a basso costo) e rinnovarla aggiungendo 1-2 kg per capo ogni giorno. La lettiera asciutta e pulita è fondamentale per limitare lo stress da freddo dell’animale, gestire la sua salute intestinale, migliorare l’accrescimento. Inoltre il Nestling score, che misura il grado di visibilità degli arti posteriori dei vitelli,  aiuta a valutare il giusto livello di paglia.

6) Ventilazione adeguata. L’umidità deve oscillare tra il 65% e il 75%. I vitelli devono poter fruire di un ricambio d’aria di 0,4 metri cubi/min con clima freddo. La velocità dell’aria non deve sperare 0,2 m/s. Evitare correnti d’aria eccessive sugli animali.

7) Temperatura in vitellaia. L’ottimale varia tra 10-25 gradi per vitelli da 1 a 10 giorni e 5-25 gradi dopo i 10 giorni di età degli animali. Tutto ciò che aiuta a preservare questo intervallo è ben gradito (lampade per i primi giorni, cappottini sugli animali..)

8) Sanificare le attrezzature è fondamentale per ridurre la pressione dei patogeni sulla vitellaia.

9) Integrazione: Al fine di garantire una corretta sanità intestinale e supportare il sistema immunitario, è consigliabile l’integrazione del latte/starter con prebiotici quali MOS.

 

 

Guarda sul nostro sito le testimonianze dei nostri #AllevatoriSoddisfatti

https://www.alltech.com/italy/testimonianze

Voi maggiori informazioni? Contattaci! https://www.alltech.com/italy/contattaci